Gastroenterologia.net
Cardiologia.net
Ematologia.net

Infezione fungina del piede, cellulite e diabete


Ricercatori dell’University of Southampton, in Gran Bretagna, hanno compiuto una revisione dell’attuale evidenza per la presenza di infezione fungina del piede [ Tinea pedis ( tricofitosi ) e onicomicosi ( micosi delle unghie del piede ) ], un fattore di rischio per lo sviluppo di cellulite dell’arto inferiore, soprattutto negli individui affetti da diabete mellito.

La revisione ha preso in considerazione 16 studi; di questi 8 avevano adottato una metodologia caso-controllo, mentre i rimanenti erano indagini cross-sezionali.

Nella maggioranza degli studi la presenza di infezione da Tinea era definita clinicamente, anziché mediante metodiche microbiologiche.

Sebbene la maggioranza dei lavori fosse a sostegno di un legame, solo 2 studi caso-controllo hanno impiegato una diagnosi microbiologica per dimostrare che l’infezione fungina del piede rappresenta un fattore di rischio per lo sviluppo di cellulite dell’arto inferiore, particolarmente quando l’infezione è localizzata tra le dita.

I dati, tuttavia, erano insufficienti a sostenere che l’infezione fungina del piede aumenti il rischio per i pazienti con diabete.

In conclusione, c’è una certa evidenza ad indicare che l’infezione fungina del piede è un fattore nello sviluppo di cellulite degli arti inferiori; tuttavia è necessaria più ricerca per confermare questa relazione e per quantificare il rischio, particolarmente per il piede diabetico. ( Xagena2009 )

Bristow IR, Spruce MC, Diabet Med 2009; 26: 548-551


Inf2009 Endo2009


Indietro